Settimana Europea dei Parchi - 2014 Stampa
GRUPPI ATTIVI - Gruppo TUTELA AMBIENTE MONTANO


Partita la Settimana Europea dei Parchi.

Anche il Lazio prepara iniziative

di  I.M.

Il 24 maggio in tutta Europa e ogni anno si organizzano eventi per ricordare l'istituzione del primo Parco Nazionale d'Europa istituito in Svezia il 24 maggio 1909. C’è una grande mobilitazione in tutti i parchi italiani a ridosso di questa data, che ricorda quel “Piave mormorava calmo e placido al passaggio”, quando nel 1915 Trentino e Venezia Giulia vennero liberati dal dominio austriaco. Diversificate iniziative, attività ambientali e escursioni  sono organizzate in Italia per festeggiare  l’istituzione dei parchi e si snodano nell’arco di una settimana (19-25 maggio) nei tanti bellissimi siti naturali del  nostro Paese.  Se il tema dell’anno scorso è nato dalla passione ed emozione che suscita un luogo per le sue specificità storiche ed estetiche, quest’anno il tema e filo conduttore è la pace, visto che quest’anno ricorre il centenario dello scoppio della prima  guerra mondiale.

E’ in crescita la domanda di qualità ambientale e di turismo lento a piedi, mentre si sente sempre più la necessità di stringere accordi transnazionali per la cooperazione dello sviluppo dell’ecoturismo nel Mediterraneo. I servizi ecosistemici muoveranno i parchi del futuro e influenzeranno anche la politica. L’Italia è guardata dall’Europa con interesse poiché è il paese con la maggiore biodiversità.

Anche il Lazio partecipa con diversi eventi. A Rieti il 28 maggio presso la sede del CAI in via Picerli 59 alle ore 17 si terrà un importante incontro tra Istituzioni, Parchi e Club Alpino Italiano. Prenderanno parte all’incontro l’Assessore all’Ambiente della Regione Lazio Fabio Refrigeri, il Commissario Straordinario della Riserva Naturale Monti Navegna e Cervia Mario Assennato, il Presidente del CAI Gruppo Regionale Lazio Fabio Desideri, il Direttore della Riserva Naturale Monti Navegna e Cervia Maurizio Gallo, con l’apporto del Dirigente Tecnico Luigi Russo, il Presidente CAI sez. Rieti Giuseppe Quadruccio e infine Giovanni Piva che illustrerà la carta turistica della Riserva Naturale e delle Vallate del Salto e del Turano. Concluderà l’incontro la sigla di un protocollo di intesa tra CAI e Riserva per consolidare l’indissolubile legame e rapporto che c’è tra escursionismo, sentieri e riconoscimento delle qualità ambientali specifiche dei territori.

 

 

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy Ulteriori informazioni.