Archivio

Posta Elettronica Certificata

PEC

rieti@pec.cai.it

Iscriviti alla Newsletter

Newsletter Escursionismo





Gruppo ESCURSIONISMO

Escursionisti sui Monti ReatiniL’escursionismo o trekking è un’attività motoria che consiste nel camminare in natura. Litorali, montagne, valli, colline, campagne, qualunque tipo di ambiente naturale va bene. Il trekking può essere praticato da tutti in quanto la difficoltà non è intrinseca, non bisogna necessariamente raggiungere vette o stabilire record di percorrenza, ma dipende dalla complessità del percorso scelto. Forti dislivelli, percorsi accidentati o su roccia, neve, ghiaccio sono fattori che aumentano le difficoltà di un itinerario. In genere il trekking in montagna è più impegnativo.
Prima di intraprendere un'escursione è buona norma leggerne bene la descrizione, o prendere informazioni, e verificare il grado di difficoltà comparandolo alle proprie capacità tecniche e fisiche.


L’abbigliamento da indossare deve essere comodo, necessarie le scarpe da trekking e uno zaino funzionale, molti trovano utili i bastoncini..
Infine è importante tenere presente che quando si va in ambienti naturali, anche se solo per camminare, si produce comunque un impatto ambientale; bisogna cercare quindi di ridurre il più possibile questo impatto in modo che non sia nocivo né ai luoghi che frequentiamo né agli animali che li abitano.

Legenda delle difficoltà Escursionistiche

T = TURISTICO Itinerario di ambito locale su carrarecce, mulattiere, o evidenti sentieri. Si sviluppa nelle immediate vicinanze di paesi, località turistiche, vie di comunicazione e riveste particolare interesse per passeggiate facili di tipo culturale o turistico - ricreativo


E = ESCURSIONISTICO Sentiero privo di particolari difficoltà tecniche, che corrisponde in gran parte a mulattiere realizzate per scopi agro-silvo-pastorali, strade militari o sentieri di accesso a rifugi e di collegamento fra valli vicine


EE = ESCURSIONISTI ESPERTI Percorsi che si sviluppano in zone impervie, generalmente itinerari di traversata di media - alta montagna che richiedono buona preparazione, allenamento ed equipaggiamento adeguato. Possono presentare dei brevi tratti attrezzati


EEA = ESCURSIONISTI ESPERTI CON ATTREZZATURA Percorsi alpinistici che conducono l'escursionista su pareti, creste cenge che richiedono buona conoscenza dell'alta montagna, allenamento e resistenza alla fatica, capacità di procedere con attrezzatura idonea (casco, imbrago e dissipatore) o in sicurezza con la corda.

 

EAI = Escursione in ambiente innevato

Questa sigla si utilizza per percorsi che si svolgono principalmente o esclusivamente su terreno innevato, al fine di preavvertire l'escursionista che l'itinerario richiede l'uso di calzature e attrezzature idonee alla progressione su neve

 

Norme per gli Accompagnatori di Escursionismo AE e dei Direttori di Escursione

  1. Conoscere e documentarsi in anticipo sull’itinerario e prevedere eventuali vie di fuga
  2. Curare l’organizzazione dell’escursione nel rispetto delle norme di sicurezza.
  3. Escludere i partecipanti non ritenuti idonei o sufficientemente equipaggiati.
  4. Hanno  facoltà di modificare il percorso qualora, per cause oggettive, non sussistano i margini di sicurezza o condizioni indispensabili per portare  a compimento in modo soddisfacente l’escursione in programma.
  5. Sono tenuti a far rispettare il rispetto della flora e della fauna e dell’ambiente in generale

 

 

 

Regole per l’Escursionista

 

  1. Per le escursioni in montagna scegli sempre gli itinerari in funzione delle tue capacità fisiche e tecniche, non andare mai da solo e comunica sempre il tuo itinerario e avvisa quando sei tornato.
  2. Affidati sempre ad una persona esperta , documentati in anticipo sulle condizioni meteo ed equipaggiati adeguatamente, in montagna le condizioni meteo cambiano repentinamente, risparmia energie per il ritorno.
  3. Provvedi ad un abbigliamento ed equipaggiamento adeguato all’impegno e alla lunghezza dell’escursione e porta nello zaino l’occorrente per eventuali situazioni d’emergenza e una minima dotazione di pronto soccorso.
  4. In caso di necessità non esitare a tornare indietro, a volte è meglio rinunciare che rischiare l’insidia del maltempo o voler superare difficoltà di grado superiore alle proprie forze, prevedere in anticipo eventuali percorsi di rientro rapido , rimani sempre in gruppo e non esitare a chiedere aiuto.
  5. Riporta a valle i tuoi rifiuti, rispetta la flora e la fauna, evita di uscire inutilmente dai sentieri e di fare scorciatoie, non cogliere piante e fiori protetti, utilizza eventualmente la macchina fotografica, rispetta le culture e le tradizioni locali ricordandoti che sei ospite della montagna e dei suoi abitanti.

 

Partecipazione ed Iscrizioni alle Escursioni

 

  1. La partecipazione all’escursione implica da parte degli escursionisti l’osservanza delle disposizioni degli accompagnatori e del presente regolamento.
  2. La partecipazione alle escursioni è aperta ai soci CAI in regola con il bollino dell’anno in corso, ed ai non soci solo se effettuano la prenotazione nominativa obbligatoria ed al pagamento di euro 3 giornaliere  per l’assicurazione.
  3. I minorenni potranno partecipare solo se accompagnati da genitori o da altra persona responsabile autorizzata oppure partecipando alle attività promosse dalla Sezione nell’ambito dell’Alpinismo Giovanile.
  4. La prenotazione all’escursione va comunicata per ragioni organizzative il mercoledì precedente all’evento e almeno due giorni prima per attivare l’assicurazione per i non soci.
  5. E’ vietato abbandonare il gruppo,di cambiare percorso ed effettuare soste non motivate.
  6. L’escursionista è tenuto a collaborare con l’accompagnatore per la buona riuscita dell’escursione, essere solidale con tutti i componenti del gruppo  e dare la massima collaborazione in caso di sopravvenute difficoltà.

L’escursionista, pena l’esclusione, è obbligato ad indossare lo scarponcino da Trekking  con cavigliera alta e l’equipaggiamento idoneo previsto nella locandina all’escursione.

 

Per informazioni : AE Francesco Battisti (Componente CEE)

 

Scarica il Programma del 2012

Filtro titolo     Mostra # 
# Titolo articolo Visite
1 Poggio san Lorenzo Scandriglia - 2018 86
2 Intersezionale CAI Vicenza 2018 138
3 AVVISO 591
4 AVVISO IMPORTANTE 2018 836
5 Casali Natali 2018 501
6 Panontella della Befana 2018 402
7 Brindisi fine anno 2017 343
8 CORSO BASE DI ESCURSIONISMO 2018 654
9 I Cammini della valle santa 2017 395
10 ESCURSIONE DI FINE ANNO 2017 396
11 Monte Tancia 2017 413
12 San Martino 2017 449
13 SEGNALAZIONE 960
14 Trekking urbano 2017 461
15 Settimana bianca 2018 660
16 Monte Fionchi_2017 487
17 Parco naz. Abruzzo Lazio Molise 2017 670
18 SEGNALAZIONE 1145
19 Calendario attività 2018 1811
20 Velatrek in Cilento 2017 517
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 Succ. > Fine >>
Pagina 1 di 5

Rifugi

Rifugio MASSIMO RINALDI

Il Rifugio è momentaneamente chiuso



Rifugio ANGELO SEBASTIANI

novità WIFi gratuita

ATTENZIONE: Il Rifugio resterà chiuso per Ferie dal giorno 5/11/2018 al giorno 21/11/2018

Gestore Marco Valeri 0746 261184 / 339 5211171 - marcovaleri1820@gmail.com

 

Gruppo Seniores

II Gruppo Seniores si è costituito il 26 Novembre 2009, con delibera del Comitato Direttivo, su iniziativa di alcuni soci del CAI di Rieti. [Continua]

Gruppo Alpinismo Giovanile

Sei un giovane aquilotto? Vuoi diventarlo? Qui ci sono iniziative fatte apposta per te e per i tuoi amici!
Hai un'età compresa tra i 10 e i 17 anni? Vuoi passare una domenica sportivamente all'aria aperta con i tuoi coetanei? E' nato ora per te Il Gruppo di Alpinismo Giovanile. [Continua..]

Gruppo Roccia Terminillo

II Gruppo si è costituito il 13 Novembre 2002, su iniziativa di alcuni soci del CAI di Rieti, per svolgere all'interno della sezione iniziative tendenti a promuovere e praticare l'attività di arrampicata ed alpinismo di media difficoltà. [Continua]

Coro

Il "CORO CAI Rieti" si è costituito nel 1994 nell'ambito della locale Sezione del Club Alpino Italiano, per iniziativa di alcuni soci. Oltre che per il piacere di cantare, il coro nasce anche con lo scopo di coltivare e diffondere la passione per il canto, che da sempre ha accompagnato la vita dell'essere umano. [Continua]

Gruppo speleologico "le Talpe"

Il gruppo speleologico “Le Talpe” nasce come gruppo indipendente nel 1987 ed era costituito principalmente da Armandino e Giuseppe Colasurdo, Roberto Ferri, Mauro Pietraforte ed altre persone che saltuariamente si aggregavano alle uscite. [Continua]

Sci di Fondo Escursionistico

Lo Sci Escursionismo risponde alle aspirazioni di chi cerca un più intimo contatto con la natura, utilizzando gli sci come mezzo per muoversi sulla neve. Lo Sci di Fondo ha fatto la sua comparsa nella nostra sezione nei primi anni '90.. [Continua..]

Scuola Lamberto Brucchietti

Finalmente si è costituita la Scuola di Arrampicata Libera “Lamberto Brucchietti” della sezione del Club Alpino Italiano di Rieti [Continua]

Tutela Ambiente Montano

T.A.M.In merito alla sezione di Rieti, non si può dimenticare l’impegno profuso dal CAI nella difesa della natura montana, concretizzato nelle numerose iniziative di sensibilizzazione dell’opinione pubblica e di denunce alla magistratura. [Continua]

Gruppo MontagnAttiva

montagnattivaIl gruppo MontagnAttiva, la nuova realtà della sezione, nasce dall’iniziativa di alcuni giovani soci ed è dedicato agli amanti delle attività all’aperto. [Continua]

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy Ulteriori informazioni.